Crollo al Flaminio, ancora chiuso il Lungotevere

di Stefano Iannaccone 11 views0

Palazzo crollato

A un mese dal crollo del palazzo sul Lungotevere Flaminio, la viabilità resta ancora deviata, mentre gli inquirenti stanno cercando di comprendere i motivi che, nella notte tra il 21 e il 22 gennaio, hanno portato al cedimento della struttura. Stando alle prime verifiche effettuate, il problema è di difficile individuazione: l’unica certezza resta che alcuni lavori di ristrutturazione hanno danneggiato l’edificio. Ma bisogna capire quali sono stati responsabili, visto che quasi tutti gli inquilini hanno fatto degli interventi nelle loro abitazioni.

Il sito del Comune Luce Verde riporta, aggiornate minuto per minuto, le informazioni utili per chi deve percorrere quel tratto del Lungotevere Flaminio. Ecco il dettaglio: “Per chi proviene da lungotevere Maresciallo Cadorna, proseguire diritto verso piazzale di Ponte Milvio oppure svoltare a destra su ponte Duca d’Aosta in direzione di lungotevere Salvo d’Acquisto. Per i veicoli provenienti da lungotevere Salvo d’Acquisto in direzione di lungotevere Flaminio svolta a destra verso ponte Duca d’Aosta. Per chi proviene da piazza Gentile da Fabriano non si può accedere su lungotevere Flaminio”.